Vaccini in Italia: ieri record di somministrazioni [NUMERI]

Condividere

"Il significativo aumento delle dosi di vaccino Pfizer già disponibili e in arrivo consentirà di dare attuazione al già previsto potenziamento della vaccinazione dei soggetti over 80, come indicato dalle recenti disposizioni", spiega il direttore sanitario Usl, Guido Giardini. La campagna vaccinale in Puglia procede dando priorita' ai cittadini con elevata fragilita', che sono presi in carico dai medici di medicina generale o dai centri di cure specialistiche; agli over 80 negli ambulatori e a domicilio; e per eta', a partire dai 79 anni in giu' senza fragilita'.

"Va bene non buttare vaccini - lo abbiamo denunciato oltre un mese fa alla asl, senza risposte - ma a tutto c'è un limite e noi vogliamo capire anche per i tantissimi che ce lo chiedono", conclude la nota.

Open arms: Gava, 'popolo Lega e cittadini onesti sono con Salvini'
Così il leader della Lega, Matteo Salvini , in un video registrato sulla riva del mare palermitano e postato sui social. Felici per tutte le persone che abbiamo tratto in salvo durante la #Missione65 e in tutti questi anni.

Zona gialla, Draghi: "Il Governo ha preso un rischio calcolato"
Mario Draghi ha annunciato un graduale ritorno alla normalità nelle regioni che avranno numeri da zona gialla . Si dà la precedenza alle attività all'aperto e alle scuole .

Zona gialla dal 26 aprile e riapertura ristoranti all'aperto
Scuola , si torna tutti in presenza? "Saranno definitive le riaperture? ". Il rimbalzo è certo ma non siamo sicuri di quanto forte sarà.

Una spinta di incoraggiamento a proseguire spediti con la campagna vaccinale arriva dagli USA, dove più di una persona su cinque è ormai completamente vaccinata contro la CoViD-19. Stando al portale ufficiale del governo, rispetto all'ultimo aggiornamento di ieri, 16 aprile, quando le somministrazioni risultavano essere 14.377.002, oggi - alle ore 20.50 - si contano 532.968 inoculazioni in più. Si accelera per il completamento della vaccinazione degli over 80 anche grazie al supporto dei Comuni: in questo fine settimana, tra gli altri, operano a pieno ritmo alcuni Punti vaccinali comunali del Distretto Sociosanitario di Nardò.

Con l'ausilio di Poste Italiane, è possibile prenotare anche nei PostaMat attivi sul territorio regionale (è sufficiente inserire la tessera sanitaria) o tramite i portalettere che consegnano la posta a casa.

Condividere