Regioni, Fedriga "Proponiamo coprifuoco alle 23"

Condividere

Mentre sale la tensione tra la Conferenza delle Regioni presieduta da Massimiliano Fedriga e il Governo sull'orario del coprifuoco e soprattutto sulla percentuale di studenti in presenza in aula - Fedriga ha parlato di "incrinata collaborazione Stato-Regioni", l'arrivo in Fvg di nuove dosi di vaccini spingono l'assessore alla Salute e vicegovernatore Riccardo Riccardi a dire che, "da domani le persone con più di 80 anni, i vulnerabili e i caregiver e conviventi che hanno l'appuntamento per la somministrazione della prima dose di vaccino già fissato dopo il 10 maggio potranno chiedere di anticiparlo". Le regioni avevano chiesto fondamentalmente due cose: spostare il coprifuoco alle 23 (scelta compiuta all'unanimità) e la presenza a scuola. Lo ha detto Massimiliano Fedriga, presidente della regione Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle regioni intervenendo a 'Oggi è un altro giorno' su RaiUno.

Quanto al "green pass non sono ancora in grado di fare una valutazione con cognizione di causa", precisa Fedriga in qualità di presidente della Conferenza delle Regioni. S sono strumenti che possono aiutare a incentivare il turismo, anche quello estero, non possiamo che valutarli positivamente. "Però bisogna applicarlo nel concreto e nel quotidiano", ha affermato poi Fedriga. Proprio qui casca l'asino: Per molte categorie, dai ristoratori allo spettacolo, il coprifuoco inibirà le attività. E attacca: "Quella delle Regioni era una proposta assolutamente responsabile".

Zaia: "Non ci siamo".

Covid Veneto, Zaia: "Oggi 930 contagi". Dati 20 aprile
Dai dati una categoria del genere portava a un 27% di ricovero con un 5% di mortalità. " La scuola al 100 %?" Calano i pazienti in area non critica (1.481, -14) e anche quelli in terapia intensiva (247, -17).

Covid, 958 nuovi positivi - Salute - TGR Toscana
Ieri i nuovi casi registrati in Toscana sono stati 1.150 su 26.865 test di cui 15.612 tamponi molecolari e 11.253 test rapidi. Altri 24.270 positivi sono in isolamento a casa con sintomi o senza sintomi (-285 su ieri , pari al -1,2%).

Vaccini: in Campania finite le dosi, domani rischio chiusura centri
Nelle ultime 24 ore si registrano ancora 7 morti (sono 5.824 i decessi dall'inizio della pandemia). Candidata alla zona arancione da lunedì 19 aprile la Campania , in zona rossa da oltre un mese.

Per questo altri governatori sperano in un miglioramento da valutare nei prossimi giorni.

"Spero vi sia una revisione del decreto".

"Penso che forse oltre 11 Regioni passeranno al giallo", ha detto la ministra per gli affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini. "Perché non ci sono gli autobus sufficienti". Nel ribadire che le decisioni relative al calendario delle possibili riaperture sono di competenza del Governo, Fedriga auspica che "qualora la situazione epidemiologica lo consenta e nel rispetto di tutte le regole necessarie alla prevenzione, anche i settori previsti in questo aggiornamento delle Linee Guida possano gradualmente riprendere le loro attività permettendo loro anche la necessaria programmazione". Di fonte a un imbarazzato Giorgetti.

Condividere