Perché la variante indiana in Svizzera è un problema anche per noi

Condividere

La VARIANTE INDIANA è arrivata in EuropaUn primo caso della variante del Covid-19 che sta contribuendo all'esplosione dell'epidemia in India è stato rilevato in Svizzera, come annunciato dall'autorità sanitaria pubblica. Si tratta di cifre davvero preoccupanti che hanno destato l'interesse del mondo intero. Questa mutazione denominata B.1.617 sta già mettendo in ginocchio l'India, che ha registrato un milione di contagi in appena tre giorni: la variante indiana si è sviluppata da una tripla mutazione, ovvero tre diversi ceppi del coronavirus si sono combinati per formare una nuova variante, e sembrerebbe più facilmente trasmissibile. Secondo quanto reso noto da Sky News, nelle ultime 24 ore nella nazione ci sono stati 349.691 nuovi casi di Covid.

Il totale dei cotagi in India è quasi arrivato a 17 milioni. Anche il numero dei decessi è davvero drammatico. Caos negli obitori per l'elevato numero dei morti, tanto che i corpi vengono cremati in massa o addirittura bruciati per le strade, da quanto si apprende dalle immagini shock scattate da Reuters. Nella capitale muore una persona ogni quattro minuti: corpi bruciati in strada. Proprio a causa di questa variante l'India è ora in una situazione drammatica che vede crescere sia contagi che defunti.

Arriva il pass verde per spostarsi tra le regioni, ecco come funziona
In questo caso per gli spostamenti anche per turismo sarà necessaria l'autocertificazione fino a quando non arriverà il famoso certificato verde .

Regioni, Fedriga "Proponiamo coprifuoco alle 23"
Proprio qui casca l'asino: Per molte categorie, dai ristoratori allo spettacolo, il coprifuoco inibirà le attività. E attacca: "Quella delle Regioni era una proposta assolutamente responsabile ".

Covid: contagi su in Sardegna,271 casi e tasso positivi 7,2%
Sul fronte ospedali, sono 377 (+10) i pazienti ricoverati in reparti non intensivi , 58 (-3) quelli in terapia intensiva . Il dato comprende anche gli antigenici rapidi effettuati per la campagna Sardi e Sicuri nel fine settimana.

Dopo la variante inglese, la variante brasiliana e la variante sudafricana, in Europa è arrivata anche la variante indiana del Covid. Infine, restano attenzionati i viaggiatori che transitano da Australia, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea, Ruanda, Singapore, Tailandia: senza necessità di motivazioni per lo spostamento, dovranno comunque sottoporsi a tampone prima della partenza, isolarsi per 10 giorni, effettuare un secondo tampone alla fine della quarantena e raggiungere la propria destinazione finale in Italia solo con mezzi privati. Attualmente anche l'OMS sta monitorando questa mutazione che desta sempre più preoccupazione in tutto il mondo.

Male le cose in Brasile, 14,2 milioni di contagi e 386mila morti: anche in questo caso è evidente il "disastro sanitario", com'è stato definito, a cui ha dato il suo ampio contributo la retorica negazionista e la politica fallimentare del presidente Jair Bolsonaro, che proprio oggi ha minacciato l'impiego dell'esercito contro le chiusure disposte dai vari governatori.

Condividere