Intesa sul coprifuoco, sarà rivisto a metà maggio

Condividere

Lo riferiscono fonti del centrodestra di Governo. Nonostante nel corso della giornata fossero arrivate diverse critiche alla misura anche da voci dell'area di governo (in primis Matteo Salvini, ma anche Matteo Renzi), alla fine la maggioranza è rimasta compatta e non ha votato a favore dell'ordine del giorno di Giorgia Meloni. "Io sono per la cancellazione".

E' il testo della riformulazione di un ordine del giorno sulle aperture, condivisa dalla maggioranza alla Camera.

Lombardia zona arancione, Fontana: "Zona gialla possibile"
Resta però il nodo del coprifuoco , che per il momento rimane fissato alle 22 senza alcuna proroga da parte dell'Esecutivo. Da lunedì quindi via libera al servizio al tavolo dei clienti di bar e ristoranti, anche a cena.

Covid Lazio, oggi 1.127 contagi e 25 morti. A Roma 500 casi
Nella Asl Roma 5 sono 109 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Nella Asl Roma 1 sono 189 e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto.

Roma coperta dalla grandine: imbiancata anche Trigoria
Interventi anche in via Medolaghi , zona Casal de Selce, e in via Stamira per la caduta di un albero che non ha causato danni a cose o persone.

Sul tema del coprifuoco si sta animando anche il dibattito politico tra le forze di centrodestra: tutti vogliono cancellarlo ma Lega e Forza Italia sono favorevoli ad attendere la metà del prossimo mese mentre Fratelli D'Italia punta alla cancellazione immediata.

"In una situazione come quella di oggi non può esserci una maggioranza à la carte, che decide se stare dentro o fuori, che non affronta con coraggio, unita e coesa il difficile momento", ha detto in Aula Debora Serracchiani, capogruppo del Pd alla Camera, in merito alla scelta di Lega e Forza Italia di non partecipare al voto sull'odg di Fratelli d'Italia. Viene tuttavia confermato che la maggioranza ha trovato un accordo sul possibile superamento del coprifuoco a maggio, alla luce dei dati epidemiologici e della campagna vaccinale. "Cautela e gradualità sono le condizioni per riaprire e non chiudere più".

Condividere