Ancora 18 i decessi in Piemonte, nessuno a Biella

Condividere

"Ieri in Italia sono state somministrate oltre 500mila dosi di vaccino", ha annunciato intanto il ministro Roberto Speranza che elogia "il grande lavoro di squadra". 782 antigenici. Dei 1.036 nuovi casi, gli asintomatici sono 408 (39,4%).

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 205 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (158) e Bologna (147); poi Parma (105); Rimini e Ravenna (entrambe con 71 nuovi casi), quindi Cesena (62), Forlì (52), Piacenza (36), Ferrara (28).

Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

Intesa sul coprifuoco, sarà rivisto a metà maggio
E' il testo della riformulazione di un ordine del giorno sulle aperture, condivisa dalla maggioranza alla Camera. Lo riferiscono fonti del centrodestra di Governo .

Condannati per mafia con reddito di cittadinanza - 76 persone denunciate
Tra i beneficiari sono stati scovati affiliati di diverse cosche mafiose attive nel capoluogo etneo e in provincia. L'importo complessivo finora riscosso è stato quantificato in oltre 600mila euro .

Atalanta, alle 15 in campo contro la Juve
Si tratta di una partita d'altissima quota e che mette in palio tre punti importantissimi per la qualificazione alla prossima Champions League .

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 41.330 (-3.025 rispetto a ieri). Sono invece 57 i guariti, di cui 11 a Campobasso e 15 a Bojano. Così come si ribadisce la possibilità, sempre da parte del Dsp, di proporre indagini a campione in ambito scolastico in ambiti territoriali in cui vi sia evidenza di una elevata circolazione del virus Sar-Cov-2, utilizzando test antigenici/molecolari. In Alto Adige 91 casi e nessun decesso. Nell'ultimo giorno sono morte 226 persone affette da Coronavirus per un totale di 121.033 decessi dall'inizio dell'epidemia. Sono 137 i ricoverati in terapia intensiva, lo stesso numero di ieri. I ricoverati nelle aree Covid scendono complessivamente a 1.585 (-31 rispetto a ieri), di cui 253 in terapia intensiva (uno in meno).

La quarantena per gli alunni a contatto con un compagno risultato positivo può ora essere interrotta dopo 10 giorni in caso di tampone negativo, mentre per i docenti sarà effettuato un tampone con la massima urgenza, con la conseguente possibilità di tornare in aula.

Condividere