Figliuolo "Dopo gli over 65 vaccini a tutte le classi d’età"

Condividere

Il primo obiettivo è la copertura di tutti gli over 65, ma subito dopo vuole arrivare ad aprire velocemente la vaccinazione ha tutti coloro che hanno più di trent'anni. E di questo passo i più giovani - già penalizzati dalla logica del pass vaccinale - rischiano di dover aspettare il prossimo autunno, soprattutto in quelle regioni in cui la campagna procede più lentamente. Le adesioni per la fascia 50-54 anni si apriranno in Lombardia attorno al 17 maggio, con uno scostamento tra prenotazione e somministrazione intorno ai 20-25 giorni. Il generale ha annunciato che per metà luglio il 60% della popolazione sarà vaccinato con prima e seconda dose e si raggiungerà al 60% l'immunità di gregge. A tal proposito, è intervenuto all'inaugurazione del nuovo hub vaccinale di Porta di Roma il commissario straordinario per l'emergenza Francesco Paolo Figliuolo. Guardando all'estate, il generale ha spiegato che sta pensando a luoghi dove poter vaccinare i giovani: "pensiamo di utilizzare strutture presso centri montani o estivi. Ci stiamo pensando, come si faceva una volta negli anni 70′" ha sottolineato ai media presenti.

In caso di successo, appare estremamente ovvio che le isole minori di per se non hanno una grande capacità di ricezione turistica ma potranno con una adeguata e capace attività di comunicazione, essere un forte traino per il rilancio anche dell'economia turistica dell'intero territorio italiano. Hanno aderito 30mila, con 10 fiale al giorno siamo a 300 mila.

Zona gialla per Toscana, Lombardia e le altre regioni: i nuovi colori
Tutte le regioni , in buona sostanza, che finora sono riuscite a mantenere l'Rt abbondantemente sotto 1. Dovrebbero restare in arancione , invece, la Campania , la Calabria e la Sicilia .

Lombardia zona arancione, Fontana: "Zona gialla possibile"
Resta però il nodo del coprifuoco , che per il momento rimane fissato alle 22 senza alcuna proroga da parte dell'Esecutivo. Da lunedì quindi via libera al servizio al tavolo dei clienti di bar e ristoranti, anche a cena.

Covid: ancora in calo ricoverati, 7 morti, salgono positivi
Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite , sono 2.362 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 279.482. La situazione dei contagi nelle province vede al primo posto Bologna con 288 nuovi casi , seguita da Modena (213).

In fondo alla classifica per dosi somministrate su quelle consegnate ci sono Sardegna, Basilicata, Sicilia e Calabria. "E 60 mila dosi le possono fare i dentisti".

Condividere