Luana morta sul lavoro, 2 indagati per tragedia Montemurlo

Condividere

Sarà ora la procura di Prato, che ha aperto l'inchiesta di rito, ad accertare eventuali responsabilità.

Luana D'Orazio, operaia di 23 anni, mamma di un bambino di 5, residente a Pistoia, è morta finendo intrappolata in un macchinario dell'azienda tessile in provincia di Prato dove lavorava. "Che la terra ti sia lieve", è invece il messaggio di cordoglio del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

Ancora è confusa la ricostruzione di questa vicenda.

Ma che cosa è andato storto lunedì? Dalle prime testimonianze raccolte sembra che nessuno si sia accorto di nulla: nessuno sembra aver udito grida, fino a quando il collega più vicino si è girato e ha notato che Luana alla sua postazione non c'era più, imprigionata e uccisa dal macchinario al quale stava lavorando. La gioia di essere diventata mamma da poco. "Un trend in crescita, che esula dalla pandemia visto che il periodo di riferimento sono i primi mesi dello scorso anno, con l'Italia ancora aperta", spiega Alessandro Genovesi, segretario generale di Fillea Cgil, sindacato di riferimento per il settore dell'edilizia. La giovane è stata risucchiata in un orditoio, lì dove è rimasta schiacciata perdendo tragicamente la vita sotto gli occhi dei suoi colleghi. Indagini in corso sulla titolare dell'azienda e l'addetto alla manutenzione del macchinario, mentre si farebbe avanti l'ipotesi di omicidio colposo e rimozione o omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro.

Salvini "Nel prossimo Cdm proporremo il coprifuoco alle 23"
Poche ore prima condividi un accordo, poi cominci a sparare su quell'accordo e poi ti astieni. Si concentra soprattutto sul coprifuoco l'attenzione di Matteo Salvini .

Autostrada A1, sit-in dei ristoratori: investito un manifestante
Attualmente, all'interno dei tratti chiusi, il traffico è bloccato e si registrano lunghe code verso Firenze e anche verso Roma . Leader della protesta di Tni Italia è Pasquale Naccari , del ristorante Il Vecchio e Il Mare di via Gioberti a Firenze .

Vaccini in Italia: ieri record di somministrazioni [NUMERI]
Una spinta di incoraggiamento a proseguire spediti con la campagna vaccinale arriva dagli USA, dove più di una persona su cinque è ormai completamente vaccinata contro la CoViD-19.

Tutti uniti nella vicinanza alla famiglia, devastata da questa immane tragedia, ma anche dalla rabbia. Il sindaco ricorda poi che Luana aveva avuto da poco una bambina: "Era felice. Siamo vicini al piccolo e a tutta la famiglia".

Pm: "Verifiche sulla fotocellula di sicurezza" "Siamo al lavoro per capire se e cosa non abbia funzionato nel macchinario, compresa la fotocellula di sicurezza".

"La morte di due ventenni nell'arco di tre mesi deve far riflettere sugli investimenti operati in termini di formazione e di acquisizione di competenze", hanno aggiunto i sindacati. Proprio in occasione della Festa dei lavoratori del Primo Maggio, In occasione del 1° maggio l'Associazione nazionale lavoratori mutilati e invalidi del lavoro (Anmil) aveva pubblicato un conteggio sui morti sul lavoro nel 2021: erano già 120.

Condividere