Vaccino anti-Covid, la Puglia supera quota 1 milione e 400mila somministrazioni

Condividere

"Riprende la campagna vaccinale anti-Covid della Regione Lombardia per il mondo della scuola".

"Invitiamo i cittadini e le cittadine - raccomanda l'assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco - a presentarsi nei centri vaccinali all'orario indicato dalla adesione, per facilitare la somministrazione delle dosi, controllando anche su lapugliativaccina.it eventuali cambiamenti di data e ora, che saranno comunque comunicati anche via sms o per telefono". Lo comunica la Direzione generale Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione. La certificazione di avvenuta vaccinazione ha una validità di 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale ed è rilasciata, su richiesta dell'interessato, in formato cartaceo o digitale, dalla struttura sanitaria o dal sanitario che effettua la vaccinazione, al momento stesso dell'effettuazione dell'ultima dose prevista.

Messico, crolla ponte della metro
In alcuni video diffusi sul web, si vede il crollo del ponte mentre in alti le operazioni di soccorso al momento in atto. La Protezione civile di Città del Messico ha fatto sapere che ci sono 35 persone che sono state portate in ospedale.

Assembramenti tifosi Inter al Duomo, Fontana: "Era prevedibile"
Bisogna fare anche affidamento e chiedere alle persone il rispetto delle misure di sicurezza". L'importante è che non si verifichino più.

Decreto Covid, bozza: carcere per chi falsifica il green pass
Verrà rilasciato dall'azienda sanitaria, in caso del vaccino, o dall'ospedale o medico di base in caso di recente guarigione. Tornano le zone gialle e arriva la " certificazione verde " per gli spostamenti tra le Regioni.

"Il programma vaccinale per le isole minori si avvarrà di un efficace dispositivo logistico-operativo e si concentrerà sulla vaccinazione di massa delle singole isole, per ridurre il numero di viaggi necessari al trasferimento dei vaccini e degli assetti sanitari per la somministrazione - spiega una nota - Da questo tipo di soluzione sono da ritenersi escluse le isole in cui sono presenti presidi sanitari maggiori, ovvero ospedali - e che sono agevolmente collegate con la terraferma, per le quali devono valere i criteri generali del piano nazionale". L'ordinanza del presidente della Regione, Nello Musumeci, dispone anche, per gli ultra50enni (senza patologie), l'utilizzo del vaccino AstraZeneca con inizio delle somministrazioni per questa fascia d'età a partire da giovedì 13 maggio, e seguiranno l'ordine di prenotazione (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI - LA SITUAZIONE IN SICILIA).

Sul sito della Regione tutte le informazioni dettagliate sulle fasce di età e di categoria per cui sono aperte le vaccinazioni e le modalità di prenotazione. Si verrà quindi indirizzati direttamente ad un operatore.

Condividere