Razzo cinese: l'allerta della Protezione Civile riguarda anche la Puglia

Condividere

E' questo quello che si domandano in tanti. Questa la previsione fatta dalla Protezione Civile sull'orario di caduta dei frammenti del razzo cinese. Sono perplessi gli scienziati americani che hanno avvertito che i detriti potrebbero schiantarsi su un'area abitata. Secondo la Protezione Civile l'allerta c'è in 9 regioni, quelle "potenzialmente interessate": Lazio, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. La struttura è composta da Asi, (Agenzia Spaziale Italiana); da un membro dell'ufficio del Consigliere militare della Presidenza del Consiglio; da rappresentati del Ministero dell'Interno, con il Dipartimento dei Vigili del Fuoco; della Difesa con il Coi; dell'Aeronautica Militare, con l'Isoc; degli Esteri; di Enac, Enav, Ispra e della Commissione Speciale di Protezione civile della Conferenza delle Regioni. Non è quindi ancora possibile escludere la remota possibilità che uno o più frammenti del satellite possano cadere sul nostro territorio. E' poco probabile che i frammenti del razzo causino il crollo di edifici, che pertanto sono da considerarsi più sicuri rispetto ai luoghi aperti, sottolinea la Protezione civile che consiglia, comunque, di stare lontani dalle finestre e porte vetrate. "Le previsioni di rientro - si legge nel comunicato - saranno soggette a continui aggiornamenti perché legate al comportamento del vettore spaziale stesso e agli effetti che la densità atmosferica imprime agli oggetti in caduta, nonché a quelli legati all'attività solare". Nel caso si trovassero alcuni frammenti si consiglia, in linea generale, di non toccarli e di mantenersi a una distanza di almeno 20 metri, segnalando immediatamente l'accaduto alle autorità.

E' ormai visibile a occhio nudo ed è stato fotografato nel cielo di Roma il secondo stadio del razzo cinese Lunga Marcia 5B. L'oggetto, lungo 30 metri, largo 5 metri e pesante oltre 20 tonnellate, è in rientro incontrollato da alcuni giorni, dopo il lancio del primo modulo "Tianhe-1" della nuova stazione spaziale cinese, il cui completamento è previsto per il 2022.

Spari contro tre pescherecci italiani in Libia, ferito un comandante
Erano 3 i pescherecci italiani che si trovavano in una zona definita "ad alto rischio" verso i quali la motovedetta libica ha sparato.

Regioni, Fedriga "Proponiamo coprifuoco alle 23"
Proprio qui casca l'asino: Per molte categorie, dai ristoratori allo spettacolo, il coprifuoco inibirà le attività. E attacca: "Quella delle Regioni era una proposta assolutamente responsabile ".

Chauvin è colpevole: "Una svolta storica"
Il presidente degli USA ha poi lanciato agli americani un appello all'unità a ad evitare la violenza. Lo ha detto Ben Crump, uno dei legali della famiglia Floyd.

L'oggetto è stato immortalato alle 05:32 ora italiana di giovedì 6 maggio grazie allo strumento "Elena" ( PlaneWave 17 " + Paramount ME + SBIG STL-6303E ), una delle punte di diamante del Virtual Telescope che ha sede a Ceccano, in provincia di Frosinone.

Condividere