Prenotazioni vaccini per over 40, Figliuolo dà il via libera da lunedì

Condividere

"L'imperativo categorico è accelerare - ha dichiarato Figliuolo in una intervista a La Stampa - Abbiamo già fatto molto, ma dobbiamo allungare il passo". Occorre coinvolgere maggiormente i medici di base e le farmacie, in modo che il loro intervento passi dall'attuale regime di emergenza a una fase più strutturata. Ma ancor prima di raggiungere questo target, il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, Francesco Paolo Figliuolo, fissa un nuovo obiettivo: un milione di vaccini al giorno entro giugno. Se ogni medico inoculasse dieci vaccini al giorno, otterremmo 430.000 dosi in più alle quali se ne potrebbero aggiungere altre 100.000 per il ruolo delle farmacie - spiega il generale -. Alcune regioni, come la Puglia, hanno già annunciato che aderiranno all'invito di Figliuolo. Un risultato che si raggiunge perché "i pazienti si fidano di loro, si rivolgono a loro con maggiore disponibilità rispetto a un anonimo seppur efficiente hub vaccinale".

E aggiunge: "Giugno è il mese clou, quello giusto per la spallata", dice, ricordando che in caso di esigenze particolari è possibile effettuare la seconda dose di vaccino fuori dalla propria regione.

Covid Toscana, oggi 895 contagi e 18 morti: bollettino 1 maggio
Eseguiti 11.633 tamponi molecolari e 3.300 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,9% è risultato positivo. Dal 1° maggio infatti possono essere somministrate 700 dosi e si potrà arrivare fino a mille al giorno .

Assembramenti tifosi Inter al Duomo, Fontana: "Era prevedibile"
Bisogna fare anche affidamento e chiedere alle persone il rispetto delle misure di sicurezza". L'importante è che non si verifichino più.

Salvini "Nel prossimo Cdm proporremo il coprifuoco alle 23"
Poche ore prima condividi un accordo, poi cominci a sparare su quell'accordo e poi ti astieni. Si concentra soprattutto sul coprifuoco l'attenzione di Matteo Salvini .

E la possibilità di superare la soglia del mezzo milione di vaccinazioni al giorno è effettivamente a portata di mano visto che nel prossimo mese, come confermato pochi giorni fa dallo stesso Figliuolo, sono attesi circa 25 milioni di dosi che potrebbero permetterci di arrivare anche a toccare le 800.000 vaccinazioni al giorno.

Stando al suo piano vaccini, in Italia dal 14 aprile si sarebbe dovuto iniziare a fare 500.000 somministrazioni al giorno, asticella questa raggiunta finora soltanto quattro volte nonostante le varie fanfare della maggioranza continuino a ripetere che ora le cose vanno bene.

Condividere