Vaccini, ripartono le prenotazioni per gli insegnanti, Genova

Condividere

Una fascia di età che nella nostra provincia comprende 42mila persone, delle quali 34mila ancora da vaccinare.

Mentre in Italia infuria il dibattito sulla seconda dose del vaccino anti-Covid, uno studio proveniente dagli Stati Uniti e pubblicato sul British Medical Journal sembrerebbe spezzare una lancia in favore alla posizione presa dal Cts e dal commissario straordinario Francesco Figliuolo. Figliuolo sta facendo le valutazioni del caso, secondo Fontana.

È inoltre possibile scaricare e stampare anche il proprio memorandum vaccinale, contenente tutte le informazioni presenti nel percorso personale. Le fiale arrivano, "nessun rischio di rimanere senza", ribadisce la ministra per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini: sono complessivamente circa 3 milioni le dosi in consegna entro la fine di questa settimana e già in distribuzione 2,1 milioni di Pfizer.

Bandiere blu: in Italia mare "eccellente" su 416 spiagge
Ha partecipato alla conferenza online anche il Ministro al Turismo Massimo Garavaglia . Poi ci sono anche gli 81 approdi turistici premiati.

Coronavirus, il bollettino nazionale: 9.116 nuovi contagiati e 305 decessi
Difatti, a fronte di 315.506 tamponi processati, sono risultati positivi al Covid 9.116 italiani (ieri ne erano 5.948). Sono 305 i decessi da Coronavirus segnalati in Italia nelle ultime 24 ore.

Vaccini, Lombardia: dalle 12 prenotazione per i 55-59enni fragili
Da parte sua, il governatore Eugenio Giani rivendica il 100% di copertura degli over 90. Le dosi totali somministrate in Abruzzo , comprese però le seconde dosi, sono 389.456.

Nel corso di un lungo colloquio il generale Figliuolo ha spiegato nei dettagli l'impostazione del piano vaccinale, il grande lavoro logistico, di coordinamento e controllo che ogni giorno svolge la struttura commissariale. "In più un -90% di decessi, ma il dato è condizionato dal fatto che abbiamo registrato un solo morto, una donna di 96 anni, contro i 206 non vaccinati dello stesso periodo, quindi è un dato non probante".

Due i percorsi operativi concordati: la somministrazione delle dosi direttamente negli ambulatori di base in città e provincia, oppure - se il proprio medico non aderisce alla campagna di vaccinazione in ambulatorio, il ricorso ai poli vaccinali unici, come l'ex arsenale di viale Malta e il padiglione di Piacenza Expo.

Qualche dose in più dell'atteso potrebbe arrivare se alla Lombardia saranno assegnate le scorte di AstraZeneca che altre Regioni non utilizzano.

Condividere