Tra Israele e Hamas un cessate il fuoco senza nessuna pre-condizione

Condividere

Anche Hamas ha annunciato la tregua.

Il governo israeliano avrebbe informato l'Egitto - che agisce da mediatore con Hamas - di essere disposto a cessare le operazioni militari sulla Striscia di Gaza. La Casa Bianca nelle stesse ore aveva giudicato "incoraggianti" le notizie di progressi verso il cessate il fuoco.

Covid, 3.445 nuovi casi e 201 decessi in 24 ore
CASI ATTIVI - Sempre nella nostra regione, i casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 22.014 (-264 rispetto a ieri). E' quanto comunica il servizio Sanità della Regione nel primo bollettino di giornata.

Salvini non andrà a processo per il caso Gregoretti
L'Italia è l'unico Paese dell'Ue dove la sinistra politica ha mandato a processo un ministro non per reati corruttivi, ma per scelte di governo.

Cabina di regia lunedì 17 maggio: si decide su coprifuoco e riaperture
Ma la Cabina di regia potrebbe dare l'ok anche alla riapertura anticipata a maggio dei ristoranti al chiuso . Tra il 5 e il 20 giugno chiudono le scuo le, che nella maggior parte delle regioni si fermano l'8 giugno.

"Sono determinato a continuare questa operazione fino al raggiungimento del suo obiettivo: riportare pace e sicurezza a voi, cittadini di Israele", ha detto Netanyahu, sottolineando che "ogni giorno stiamo colpendo più capacità delle organizzazioni terroristiche, abbattendo più torri del terrore, colpendo più depositi di armi ". Secondo i media, l'opzione scelta è, appunto, quella di un cessate il fuoco unilaterale dichiarato da entrambe le parti. Il ministro degli Esteri dell'Autorità Palestinese Riyad al-Maliki, ha accusato Israele di genocidio e di aver deliberatamente massacrato bambini nel sonno. Ma i negoziati diplomatici si erano intensificati dopo che il presidente Usa, Joe Biden, ha chiesto esplicitamente a Netanyahu una de-escalation. Mentre Tom Wennesland, l'inviato Onu per il Medio Oriente, è andato in Qatar per strappare il sì alla tregua dei dirigenti di Hamas, tra cui Ismail Haniyeh, che vivono a Doha. E alla fine il cessate il fuoco è arrivato.

Condividere