Vaccini Covid, dal 10 giugno prenotazioni libere per tutti V

Condividere

Senza nessuna restrizione relativa alle fasce d'età.

I conti fatti dalla struttura del commissario Francesco Paolo Figliuolo sulle dosi già consegnate e su quelle che arriveranno nelle prossime due settimane consentono di pianificare l'accelerazione della campagna in vista dell'estate per allineare le regioni in modo da evitare che ci siano aree del Paese che corrono e altre che rimangono indietro, soprattutto rispetto agli anziani e ai fragili. Successivamente si darà il via libera alla prenotazione per tutti.

Stando a quanto apprende 'Il Corriere della Sera', la circolare per stabilire tale cambio di rotta sarebbe già pronta e potrebbe essere diffusa il 10 giugno.

Tragedia funivia, trovato nel bosco un secondo forchettone
E' stato trovato il secondo " forchettone " che, secondo quanto si apprende, bloccava il freno di emergenza della funivia del Mottarone .

Eros Ramazzotti non gioca la Partita del Cuore: caos Nazionale Cantanti
Aurora ha concluso così il suo intervento su Instagram: "Non voglio che l'episodio vada a infangare la buona causa del progetto". La Partita del Cuore andrà in onda in diretta dall'Allianz Stadium di Torino e sarà condotta da Federica Panicucci .

Salvini: "Letta vive male, se non mi insulta non è contento"
Le aziende che utilizzano la cassa ordinaria non dovranno invece pagare le addizionali, a condizioni che non licenzino. La proposta di Letta è irricevibile" ha detto Anna Maria Bernini, capogruppo al Senato del partito di centrodestra.

La campagna anti-covid prosegue senza sosta e già dal 10 giugno il sistema di adesione alla somministrazione dei vaccini potrebbe inglobare anche gli under 30.

E visto che per la fine di giugno si attende l'arrivo di 28 milioni di dosi, si pensa anche a una soluzione per la seconda dose in vacanza.

"Sugli over 80, che è la categoria più a rischio, abbiamo vaccinato oltre il 90%, ne mancano all'appello 460 mila", ha annunciato Figliuolo, ospite nella trasmissione Dimartedì su La7. Andando a scalare per fasce d'età, secondo il responsabile per l'emergenza Covid, "mancano 1,2 milioni di over 70, mentre sugli over 60 non hanno ancora risposto all'appello 2,6 milioni di persone".

Condividere