Fauci vuole vedere le cartelle cliniche dei ricercatori del laboratorio di Wuhan

Condividere

L'infettivologo statunitense Anthony Fauci ha invitato le autorità cinesi a fornire le cartelle cliniche di nove persone, i cui sintomi potrebbero fornire indizi vitali per stabilire se il Sars-CoV-2 sia sfuggito da un laboratorio di Wuhan, oppure no. Lo riporta il Financial Times.

"Vorrei vedere le cartelle cliniche delle tre persone che si dice si siano ammalate nel 2019". Si sono davvero ammalate? E di cosa?". L'origine del virus è un tema molto dibattuto: "le agenzie di intelligence Usa stanno esaminando alcuni rapporti secondo i quali i ricercatori del laboratorio di Wuhan si erano gravemente ammalati nel 2019, un mese prima della registrazione dei primi casi di Covid. E intanto su Twitter spopola l'hastag #faucigate. Non escludendo neppure l'arrivo in Cina attraverso le importazioni di cibo congelato o dal commercio di animali selvatici.

Tragedia infinita al Mottarone: giornalista muore sul luogo dell’incidente
Ma quali sono le cause dell'incidente? Si è proceduto ovviamente con diversi test per verificare lo stato di salute delle funi. Nel novembre 2020 i cavi erano stati esaminati da uno specialista e i risultati erano stati inviati alle autorità italiane.

Covid Fvg: zero decessi, scendono ricoveri e terapie intensive
I dimessi ed i guariti sono 3.785.866 (+6.573 rispetto a ieri), gli attualmente positivi 281.092 (-2.652). Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 7.627 tamponi molecolari, per un totale di 4.694.496.

Sardegna, il bollettino della Regione sui nuovi casi di coronavirus
Il numero di persone morte direttamente o indirettamente a causa del Covid "sono almeno il doppio, il triplo di quelle ufficiali". I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 137 (-8 rispetto a ieri), 887 quelli negli altri reparti Covid (-50).

Wenbin, a proposito della richiesta di Fauci, ha aggiunto: "Speriamo che gli Usa adottino un atteggiamento scientifico e cooperativo come quello della Cina, invitando gli esperti dell'Oms a svolgere le ricerche sulla tracciabilità del virus". Ha fatto tuttavia anche notare che nel caso si confermasse il contagio dei tre ricercatori del laboratorio di Wuhan, questi avrebbero comunque potuto contrarre il Covid-19 dalla popolazione in generale. Wang ha ribadito la posizione della Cina secondo cui le segnalazioni di una fuga dai laboratorio sono una "teoria della cospirazione".

Condividere