Mascherine all'aperto, ecco quando si potranno togliere: i dettagli

Condividere

E così per i francesi l'allentamento delle misure sanitarie è scattato con una decina di giorni di anticipo: subito via le mascherine all'aperto (tranne nei luoghi affollati) e da domenica basta con il coprifuoco alle 23.

Governo verso la svolta: "Mascherine all'aperto stop da fine giugno". Se le fasce più deboli della popolazioni saranno tutte adeguatamente coperte, si potrà procedere e la mascherina sarà obbligatoriamente solo in tasca per ogni evenienza. Tutto dipenderà, anche quest'anno, dalla curva dei contagi e dall'andamento della campagna vaccinale. "Sarà come con gli occhiali da vista per leggere da vicino, che si portano sempre appresso - dice il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri -".

Astrazeneca, in Umbria sospesa da oggi seconda dose per under 60
A seguito della decisione formale del CTS verranno rese note le indicazioni su come concludere il ciclo vaccinale dei cittadini sotto i 60 anni già vaccinati con prima dose AstraZeneca .

Meteo 9 giugno: temporali in aumento nel pomeriggio
Temperature da inizio estate , con punte vicine ai 30 gradi in particolare al Nord e sulle regioni tirreniche. Quello che non va è l'attuale distribuzione della pressione atmosferica sul comparto euro-mediterraneo.

Santino Di Matteo: "Brusca? Se lo incontro non so cosa succede"
Strangolata, senza motivo, senza che sapesse niente di affari e cosacce loro. Mi ha ucciso il figlio che conosceva bene e con cui ha giocato a casa.

Tuttavia "la mascherina resterà un accessorio da portare sempre con noi - aggiunge - per essere pronti a indossarla in determinate situazioni, in fila dal gelataio o allo stadio, per non correre rischi".

Patrizia Laurenti, professoressa di Igiene all'Università Cattolica di Roma, sostiene che all'aperto, se si riesce a mantenere il distanziamento sociale, usarle non sia necessario perché "è ormai dimostrato che la trasmissione del Coronavirus all'aperto è pressoché nulla", ha spiegato la professoressa al Messaggero. D'altra parte, se il green pass viene concesso a chi è vaccinato con prima dose da almeno quindici giorni, è coerente adottare un provvedimento di questo genere. La Gran Bretagna invece ha rinviato di circa un mese la riapertura generale per la preoccupazione legata alla variante Delta. Il monitoraggio dei contagi settimanali conferma che da lunedì passeranno in bianco anche Toscana, Marche, Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia e provincia di Bolzano.

Condividere