John McAfee trovato morto in carcere a Barcellona, ipotesi suicidio

Condividere

Suicidio in carcere dove McAfee era in attesa di estradizione negli Stati Uniti dopo essere stato trattenuto dalla polizia nazionale all'aeroporto di El Prat. McAfee, morto all'età di 75 anni, è stato trovato senza vita nel pomeriggio di oggi, mercoledì 24 giugno, nella sua cella nel carcere di Brians 2, a Sant Esteve de Sesrovires (Barcellona). McAfee aveva settantacinque anni. Dopo aver lasciato gli Stati Uniti era andato a vivere nel Belize ma da qui è scappato affermando che quello che era accadutio era un complotto delle autorità contro di lui: era stato accusato per la morte del suo vicino di casa, ucciso con alcuni colpi di arma da fuoco. Arrestato e deportato negli Stati Uniti, nel 2016 si era candidato alla Presidenza degli Stati Uniti per il partito libertario.

McAfee si è sempre dichiarato innocente, non cambiando mai la sua versione. Si tratterebbe di un suicidio.

Draghi: "Non ci sono piani per cambiare sede della finale"
Poi una battuta su Gosens: "Comunque entrambi pensiamo che il tedesco Gosens dell'Atalanta sia un ottimo giocatore". Ovvimente il tutto dovrebbe passare attraverso il parere del ministro Speranza e del Comitato Tecnico Scientifico.

Zona bianca da oggi: le regole e le regioni coinvolte
Verso le zone rosse o arancioni, sono sempre consentiti gli spostamenti per motivi di lavoro, salute o situazioni di necessità. Aperti cinema, teatri, centri sociali e culturali, con obbligo di distanziamento interpersonale.

Coronavirus, il bollettino del 12 giugno: 1.723 nuovi contagiati
Nell'ultimo giorno sono morte 52 persone affette da Coronavirus per un totale di 126.976 decessi dall'inizio dell'epidemia. Sono stati effettuati 212.966 tamponi e individuati 1.723 nuovi positivi al COVID-19 .

I pubblici ministeri federali USA lo avevano messo sotto accusa lo scorso ottobre per aver evaso le tasse e per avere volontariamente omesso di presentare le dichiarazioni dei redditi. McAfee era stato infine arrestato in Spagna nell'ottobre 2020.

Condividere